Future Built on Knowledge

La mia internship in FBK, dal Kazakhstan

March 16, 2018

Ogni anno, la Kazakh National University - intitolata ad Al-Farabi - offre ai suoi studenti l'opportunità di fare una internship all'estero. Per gli studenti, è un'occasione preziosa

Dal 5 al 9 febbraio 2018 siamo stati in visita alla Fondazione Bruno Kessler, a Trento. Il primo giorno abbiamo incontrato il direttore del Centro per le Scienze Religiose, Prof. Marco Ventura, e i suoi ricercatori. Ci hanno riservato tutti una calorosa accoglienza, aiutandoci a conseguire gli obiettivi della nostra internship. Il primo giorno abbiamo anche partecipato ad un interessante workshop dal titolo “Religion, Video Games, and Simulated Worlds“, durante il quale abbiamo condiviso le nostre esperienze con quelle di professori provenienti da università italiane e tedesche, e anche di aziende italiane operanti nel settore dei videogiochi. Abbiamo inoltre avuto la possibilità di confrontarci su molte tematiche con i professori, ognuno dei quali ha tenuto una lezione per noi.

Ci hanno poi fatto visitare la Fondazione, introducendoci alle tecnologie, alle persone e al processo di lavoro visti “dall’interno”. I ricercatori del centro ISR ci hanno illustrato nel dettaglio il lavoro specifico di ciascuna delle linee di ricerca, che si inseriscono nel disegno complessivo della missione del centro di ricerca: esplorare i rapporti che intercorrono tra religione e innovazione, interrogandosi sulla relazione fra la religione odierna e la scienza, la tecnologia, la politica, la cultura, la legge.

Sara Hejazi ci ha portato in visita al Museo Diocesano dove, grazie all’aiuto del direttore, abbiamo appreso la storia del museo e della città di Trento e visitato le mostre. Abbiamo poi visitato il duomo, che ci ha particolarmente impressionati.

Io e i miei colleghi siamo studenti della al-Farabi Kazakh National University, Facoltà di Filosofia e Scienze Politiche, Dipartimento di Culturologia e Studi Religiosi, siamo grati alla KazNU per averci offerto la possibilità di fare questa magnifica esperienza. Desidero inoltre ringraziare FBK e i suoi dipendenti: un grazie speciale va a Vittorio Guarnieri, Sara Hejazi – per averci fatto da guida, Isabella Masè – per essersi occupata di tutte le questioni pratiche e naturalmente al Prof. Marco Ventura per averci ospitati nel Centro di Scienze Religiose e aver reso tutto questo possibile.


La persona di contatto per le relazioni istituzionali con la Repubblica del Kazakistan è , FBK research liaison officer.


Autore/i