Future Built on Knowledge

Parte SenSAT. Ricercatori FBK, SAT e studenti insieme per i rifugi trentini

October 26, 2017

280 ragazze e ragazzi realizzeranno un’applicazione per monitorare la qualità dell’aria nell'ambito del nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro

Collaboreranno per un anno con i ricercatori FBK per creare un’applicazione in grado di monitorare la qualità dell’aria nei rifugi SAT. Sono 280 le studentesse e gli studenti di sette scuole superiori del Trentino che parteciperanno al progetto di alternanza scuola- lavoro SenSAT inaugurato il 24 ottobre all’Istituto Buonarroti – Pozzo di Trento.

“L’entusiasmante risultato del lavoro di squadra ottenuto lo scorso anno con il progetto DomoSens“, ha spiegato il responsabile di SenSAT Pierluigi Bellutti (FBK), “ci ha confermato di essere sulla buona strada. SenSAT non è solo una nuova proposta in continuità con la precedente, ma diventa l’attuazione di un vero e proprio modello di alternanza scuola-lavoro che si arricchisce di contributi formativi rilevanti provenienti da ordini professionali nazionali. Tutta la parte legale inerente il progetto, con una visione formativa che va ben oltre il contesto specifico, viene assicurata da rappresentanti del Consiglio Nazionale Forense. L’attività di design si avvarrà del supporto di rappresentanti dell’Associazione per il Disegno Industriale, mentre si sta cercando di coinvolgere anche la Federazione trentina della Cooperazione per avviare una cooperativa scolastica legata al prodotto che sarà sviluppato. Un altro elemento di novità è la realizzazione, grazie alla disponibilità della SAT, di un laboratorio territoriale con soluzioni IoT (lnternet delle cose) assolutamente innovativo. Un laboratorio nel quale il mondo della ricerca lavora con le scuole per una crescita reciproca. Un importante investimento nelle future generazioni in termini di capacità di innovazione e di ricaduta sul territorio”.

All’inaugurazione sono intervenuti anche Michela Baldessari (consigliere Direttivo A DI -Associazione Design Industriale – Veneto e TAA),  Filippo Manfredi (direttore della F ondazione Caritro), Claudio Bassetti  (presidente SAT) e Carla Broccardo (consigliere CNF). Gli istituti che parteciperanno al progetto saranno: ITT Buonarroti-Pozzo (Trento), Liceo scientifico Curie (Pergine), Licei artistici Depero (Rovereto) e Vittoria (Trento), Liceo scientifico Guetti (Tione), ITT Marconi (Rovereto), Liceo classico Prati (Trento), ITE Tambosi-Battisti (Trento). Nella veste di formatori saranno inoltre coinvolti: Trentino Sviluppo, HIT-Hub Innovazione Trentino, Università di Ferrara – Dipartimento di Fisica, Federazione Trentina della Cooperazione, Consiglio Nazionale Forense , ADI – Associazione per il Disegno Industriale. SenSAT sarà sostenuto da un contributo della Fondazione Caritro.

 

 


Autore/i