Future Built on Knowledge

Nuovo Comitato Scientifico alla Fondazione Bruno Kessler

5 Febbraio 2024

Sono stati nominati ufficialmente i componenti. A Francesca Pasinelli (Telethon) la Presidenza.

Con le nomine avvenute nella seduta del Cda del 5 febbraio, diventa ufficiale la composizione del nuovo Comitato scientifico della Fondazione Bruno Kessler, già preannunciata nei giorni scorsi in occasione degli eventi dedicati alla presentazione del Piano di Mandato 2024-2027 a Trento e presso la Borsa italiana a Milano, durante i quali il presidente Ferruccio Resta ha delineato gli obiettivi concreti e misurabili che ridefiniscono la nuova missione della FBK e una nuova organizzazione per raggiungerli in maniera più efficace.

Fanno dunque parte dell’organo di indirizzo dell’attività scientifica della Fondazione: Francesca Pasinelli, consigliera delegata della Fondazione Telethon, designata Presidente; Vittorio Colao, già ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale del governo Draghi; Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità; Matteo Lunelli, amministratore delegato del Gruppo Lunelli e presidente e amministratore delegato di Ferrari Trento; Antonio Marcegaglia, Chairman & CEO Marcegaglia Steel;  Alessandra Perrazzelli, vice direttrice generale della Banca d’Italia; Donatella Sciuto, rettrice del Politecnico di Milano.

“Le sfide della società, della sanità e dell’industria”, ha dichiarato il presidente della Fondazione Bruno Kessler Ferruccio Resta, “si intrecciano ai cambiamenti che investono la vita dell’individuo e il suo rapporto con la tecnologia. La Fondazione Bruno Kessler – con la qualità della sua ricerca nei settori dei microsistemi, della sensoristica, dell’intelligenza artificiale e delle discipline umanistiche e sociali – avverte profondamente la responsabilità di rispondere a queste complesse transizioni. In questo contesto, riteniamo essenziale poterci confrontare con un Comitato scientifico in grado di accompagnare al meglio le nostre scelte strategiche future, contando su profili che – oltre ad adempiere ai compiti statutari previsti – possano divenire ambasciatori dei valori e delle potenzialità di FBK”.


Autore/i