Future Built on Knowledge

Facebook sta utilizzando l’AI per risolvere parte dei suoi problemi: ecco come

novembre 16, 2018

La sicurezza di Facebook in fatto di fake news e materiale inappropriato in passato non si è dimostrata all’altezza della situazione: l’Intelligenza artificiale potrebbe aiutare il colosso a proteggere i suoi utenti

Scritto da Filippo Scorza

Quando si parla di Intelligenza artificiale e machine learning, si ha spesso la sensazione che tali concetti vengano percepiti come destinati a un lontano futuro: forse non abbiamo la consapevolezza di quello che stanno facendo gli algoritmi predittivi e decisionali perché non sono concretamente tangibili.

Leggiamo contenuti in rete, guardiamo qualche serie televisiva o assistiamo a qualche intervento e presentazione, ma forse dovremmo fermarci a riflettere su quello che tali tecnologie fanno quotidianamente per noi.

Un algoritmo di machine learning, come ben sappiamo, ha necessità di grandi moli di dati per poter “apprendere” e generare un set di informazioni del contesto in cui opera; al tempo stesso sappiamo che piattaforme quali Facebook, Twitter e Google non hanno certo che l’imbarazzo della scelta a tal riguardo.

Mark Zuckerberg, ormai sotto accusa da tempo, è stato costretto a far fronte ad ondate di troll, fake account, bot, contenuti non appropriati e molteplici problematiche quali fishing e sicurezza informatica.

Continua a leggere su Impactscool Magazine