Future Built on Knowledge

Sicurezza informatica: una scuola per giovani ricercatori alla FBK di Trento

February 4, 2016

Attacco e difesa nel cyberspazio. Privacy dei dati personali. Sicurezza delle applicazioni web. Questi ed altri sono i temi al centro della winter school organizzata dall'8 al 12 febbraio 2016 presso il Centro per le Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (FBK-ICT) sulla collina di Povo, a Trento.

Nell’ambito della sicurezza informatica le aziende sono sempre più attente ad adottare sistemi e tecnologie avanzate e costantemente impegnate verso la sicurezza delle comunicazioni digitali e il contrasto al crimine informatico. I nuovi sistemi di condivisionecloud offrono inoltre molte opportunità, ma anche una serie di problematiche tra cui la gestione dei dati dei cittadini in maniera sicura e rispettosa della privacy, in particolar modo se riferiti all’ambito sanitario.
L’obiettivo della scuola è di formare giovani scienziati in grado di saper affrontare le sfide sulla sicurezza informatica, acquisire conoscenze per superare i rischi derivati dall’utilizzo di nuove tecnologie (ad esempio, il cloud computing, le applicazioni mobili, il Software-as-a-Service) e gestire l’impatto di questi cambiamenti nel settore industriale.
La FBK, con il proprio gruppo di ricerca Security & Trust, guidato da Alessandro Armando, ha coinvolto nell’organizzazione della scuola l’azienda SAP (leader mondiale di soluzioni informatiche per l’automazione delle imprese) e Poste Italiane (sponsor e partner del laboratorio Cyber Security Innovation Lab condiviso con FBK su tematiche affini) e ottenuto il patronato del Laboratorio Nazionale di CyberSecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI), di cui la stessa unità Security & Trust fa parte.
Per partecipare alla scuola, sostenuta dal progetto UE Marie Curie “SECENTIS”, sono stati selezionati 28 ricercatori (di cui 6 giovani donne) provenienti da tutta Europa e da tutto il mondo, tra cui Iran, Brasile, Turchia, Indonesia.
Tra i docenti si distinguono Sandro Etalle, professore a Eindoven, fondatore della startup “SecurityMatters” e uno degli autori dell’agenda olandese sulla cybersecurityì; Stefano Di Paola, consulente sulla sicurezza informatica e fondatore di “Minded Security”, nonché direttore dell’OWASP Italian Chapter e Anders Moller, giovane professore con una borsa di studio “ERC” e vari premi ricevuti da IBM, Google e ACM. (m.l.)
_________________________________________________________
Il progetto SECENTIS
Il progetto europeo SECENTIS (Security and Trust of Next Generation Enterprise Information Systems), i cui partner principali sono la Fondazione Bruno Kessler e SAP Labs France, è un programma di dottorato industriale europeo (Marie Curie), finanziato con un budget di 1.2 milioni di euro dalla Comunità Europea, il cui scopo è quello di fornire un programma educativo innovativo di dottorato, al fine di formare una nuova generazione di esperti in sicurezza capace di gestire le sfide tecnologiche e scientifiche implicate dall’adozione di nuove tecnologie e di prevederne l’impatto sulle imprese.


Autore/i