Future Built on Knowledge

DOMOSENS, gioco di squadra per un prodotto vincente

October 25, 2016

Si è tenuto lo scorso 13 ottobre 2016 il kickoff meeting del progetto DOMOSENS che coinvolge 6 istituti scolastici trentini.

Il progetto ha lo scopo di costruire un sensore di controllo della qualità dell’ambiente casalingo capace di segnalare la presenza di livelli di attenzione per Metano (in cucina o nel locale caldaia) e/o Monossido di carbonio (in soggiorno, dove ci sono stufe, nel locale caldaia).

DOMOSENS è un progetto che propone una nuova forma di collaborazione tra la ricerca avanzata e la scuola secondaria in una sperimentazione finalizzata alla progettazione e al lancio sul mercato di un vero prodotto domotico pensato e realizzato da decine di studenti provenienti da sei istituti scolastici trentini, coadiuvati dai rispettivi docenti e da un gruppo di lavoro eterogeneo composto da ricercatori FBK. Il progetto proseguirà fino a fine anno scolastico 2016-2017 e vedrà attivi complessivamente circa duecento ragazzi. Gli istituti di appartenenza hanno abbracciato la sfida dell’interdisciplinarietà, cuore pulsante dell’iniziativa: si tratta di 2 istituti Tecnico-Tecnologici (il “G. Marconi” di Rovereto e il “M. Buonarroti” di Trento); un Liceo classico (il “G. Prati” di Trento), uno scientifico (il “M. Curie” di Pergine), un tecnico economico (il “Tambosi-Battisti” di Trento) e un istituto d’arte (l’“Istituto Delle Arti” di Trento e Rovereto).


Autore/i