Future Built on Knowledge

Eventi 2018 del Centro per le Scienze Religiose FBK

gennaio 25, 2018

Il programma, illustrato dal direttore Marco Ventura, prevede a cadenza mensile incontri sulle molteplici interazioni tra religione e innovazione, tematica attorno alla quale ruotano tutte le attività del Centro. Accanto ai seminari scientifici in lingua inglese, sono previsti anche appuntamenti dedicati alla cittadinanza, in italiano e su argomenti attuali come “Religione, potenziamento umano e intelligenza artificiale”.

E’ stato presentato questa mattina alla stampa il calendario 2018 degli eventi organizzati dal Centro per le Scienze Religiose (ISR) della Fondazione Bruno Kessler di Trento.  Il programma, illustrato dal direttore Marco Ventura, prevede a cadenza mensile incontri sulle molteplici interazioni tra religione e innovazione, tematica attorno alla quale ruotano tutte le attività del Centro.

Accanto ai seminari scientifici in lingua inglese, sono previsti anche appuntamenti dedicati alla cittadinanza, in italiano e su argomenti attuali. Dopo l’incontro inaugurale di giovedì 25 gennaio alle ore 18.00 “Perché Dio cambia lingua? Dinamiche d’innovazione nella comunicazione religiosa” di Massimo Leone (Università degli Studi di Torino), il prossimo evento in programma sarà martedì 6 febbraio alle 17.00 nella sede FBK di Trento. Vincenzo Idone Cassone e Mattia Thibault (Università degli Studi di Torino) terranno una conferenza dedicata al rapporto tra religione e videogiochi dal titolo “In principio erano i bit: genesi e fede dei mondi videoludici”. In particolare, i relatori metteranno in luce le implicazioni innovative nella cultura religiosa dei videogiocatori e le possibilità che gli sviluppatori hanno di utilizzare il religioso nella progettazione e nel design dei videogiochi. Il ciclo di incontri proseguirà durante l’anno e si chiuderà a novembre con l’appuntamento “Religione, potenziamento umano e intelligenza artificiale”, in linea con la scelta della Fondazione Bruno Kessler di dedicare il 2018 proprio al tema dell’intelligenza artificiale.

“L’obiettivo di questa serie di eventi”, spiega Marco Ventura, “è esplorare un territorio finora poco studiato: i rapporti che intercorrono tra la religione odierna e i processi di innovazione in aree come la scienza, la tecnologia, la politica, la cultura, la legge. La serie di eventi continua, consolida e sviluppa il lavoro di ricerca del Centro per le Scienze Religiose svolto a partire dall’adozione della nuova mission nel giugno 2016 sulle molteplici interazioni tra religione e innovazione nelle società contemporanee. I laboratori e le conferenze in inglese creeranno un dibattito tra studiosi di scienze religiose e ricercatori in diversi campi dell’innovazione. Le conferenze in lingua italiana permetteranno anche a un pubblico non specialistico di conoscere e seguire il lavoro del Centro su religione e innovazione”.

Gli argomenti verranno di volta in volta analizzati e discussi da esperti provenienti da tutto il mondo e saranno trasversali alle quattro linee di ricerca ISR “Conflitti”, “Valori, scienza e tecnologia”, “Spiritualità e stili di vita” e “Testi, dottrine e tradizioni”.

Nel corso dell’anno saranno inoltre promosse e realizzate dal Centro una serie di attività per le scuole come “Racconta un’altra storia!” e “Discorsi d’odio e culture giovanili on line” che intendono contribuire a un’educazione alla tolleranza e al riconoscimento delle diversità basata sulla trasmissione di informazioni corrette e sul coinvolgimento attivo degli stessi giovani in percorsi di dialogo e approfondimento.


Autore/i