Future Built on Knowledge

Note di viaggio degli studenti KazNU

July 2, 2018

Rysbek Togzhan e Dauletbekkyzy Dinara condividono la loro esperienza di tirocinio internazionale nel Centro FBK per gli studi religiosi

“KazNU è l’università leader, il più grande centro educativo e scientifico del Kazakistan. Molti confermeranno che studiando a KazNU ogni studente riceve una grande quantità di conoscenza ed esperienza. L’Università offre molte opportunità per l’autorealizzazione e l’emergere sia di una persona che di un professionista. Una di queste opportunità è lo stage all’estero. Studiare nella magistratura ha una reale possibilità di andare all’estero e ottenere un’esperienza insostituibile. Come laureata in “Studi religiosi”, ho avuto l’opportunità di passare uno stage all’estero nel Centro FBK per studi religiosi dal 22 giugno al 1 ° luglio 2018. Alla fondazione è stata data l’opportunità di utilizzare liberamente la biblioteca, esplorare gli argomenti di interesse e scambiare idee con i ricercatori del centro. Hanno anche ascoltato le lezioni di professori come Sara Hejazi, Paolo Costa, Debora Tonelli e Valeria Fabretti. Ancora una volta eravamo convinti che KazNU seguisse davvero il suo percorso scelto di promozione successiva nel sistema educativo mondiale, implementando la transizione agli standard internazionali degli specialisti della formazione. Quindi, studiare al KazNU offre una reale possibilità di acquisire un’esperienza preziosa e realizzare il suo potenziale, contribuendo contemporaneamente allo sviluppo sia dell’università che del nostro paese nel suo complesso.” Rysbek Togzhan

“Sono uno studente universitario del KazNU specializzando in studi religiosi. Visitare Trento mi ha lasciato un’impressione indelebile. Soprattutto sono rimasto stupito dall’atmosfera di cordialità, che sembrava venire da ogni italiano. Bella natura, clima caldo, montagne maestose, tutto mi ha fatto sentire nel comfort e nella tranquillità. Originariamente, il mio sogno era visitare l’Italia, cioè a Venezia e nella città di Trento. Con l’aiuto dei miei predecessori e con l’aiuto di KazNU, il mio sogno è stato realizzato, siamo stati invitati, la nostra richiesta è stata accettata. Abbiamo visitato il gruppo di studiosi del FBK al Center for Religious Studies ed è stato un vero piacere. Nel gruppo di ricerca siamo stati accolti dal socio di ricerca Sara Hejazi e da tutti gli altri ricercatori del team, che ci hanno tenuto grandi conferenze su argomenti interessanti e globali come “Religione e innovazione”. C’erano domande da parte nostra per i ricercatori sulle nostre tesi di ricerca e abbiamo ricevuto risposte soddisfacenti. FBK non è un ente che svolge didattica ma ha lo scopo di esplorare le principali domande di ricerca sulle religioni oggi e intraprende molte altre direzioni d’indagine. Grazie alla nostra università per averci dato l’opportunità di lavorare in Italia, fare esperienza e vedere templi, luoghi sacri, pratiche di altri paesi. E un ringraziamento speciale per l’ospitalità e la cooperazione al Centro FBK per gli studi religiosi.” Dauletbekkyzy Dinara


INFO: Vittorio Guarnieri, FBK research liaison officer.


Autore/i