Future Built on Knowledge

FBK missione Russia: firmato l’accordo con Skoltech di Mosca

febbraio 22, 2018

Soluzioni innovative per la modellazione 3D delle città ed energia i primi ambiti in cui collaboreranno il centro di ricerca trentino e l’università russa

Un accordo quinquennale tra la Fondazione Bruno Kessler e Skolkovo Institute of Science and Technology (Skoltech) è stato al centro della missione a Mosca del presidente FBK Francesco Profumo che oggi ha visitato l’istituzione russa e incontrato il rettore Alexander Kuleshov.

Skoltech è la giovane istituzione universitaria russa, con sede a Mosca, che in poco tempo è riuscita a consolidare la sua posizione a livello internazionale, grazie a collaborazioni di alto livello come ad esempio quella triennale con MIT.

L’accordo quadro firmato con FBK prevede 4 principali ambiti di collaborazione: programmi comuni di educazione con un particolare focus sul rafforzamento della rete del programma internazionale di dottorato (FBK PhD International Program); sviluppo di programmi di mobilità; ricerche collaborative in ambiti di comune interesse e l’organizzazione di eventi congiunti.

“Tra le numerose attività di internazionalizzazione della Fondazione, negli ultimi mesi abbiamo lavorato in particolare su un accordo con questa giovane, ma già grande istituzione russa,  Skoltech – ha commentato il presidente Francesco Profumo – Si tratta di un’università nata nel 2011, ma che ha già attratto talenti da molti paesi nel mondo. Il modello a cui si rifà è quello del MIT e credo che questo sia un ottimo modello anche per noi. La missione a Mosca è per conoscere il rettore e i ricercatori che lavoreranno con i colleghi di FBK: è un bel segnale e indica che la Fondazione è riconosciuta, riconoscibile e sempre di più viene cercata per stabilire nuove relazioni”.

L’attuazione dell’accordo quadro vedrà in prima battuta il co-finanziamento di due borse di studio nell’ambito di FBK PhD International Program per condurre ricerche congiunte in due ambiti: soluzioni innovative per la modellazione 3D ed energia.

Il primo ambito prevede la stretta collaborazione tra l’Unità di ricerca FBK 3DOM e lo Skoltech Space Center, specializzato in ricerche sulle tecnologie spaziali avanzate e telerilevamento.

Nell’ultimo decennio sono state condotte varie attività relative alla modellazione 3D della città e al catasto 3D. La conoscenza internazionale di questo argomento è ampia, ma mancano ancora soluzioni affidabili di largo impiego.

Le amministrazioni pubbliche, gli uffici urbani e le organizzazioni catastali necessitano di nuovi approcci per la gestione di dati 3D, ma la mancanza di conoscenze tecniche, software adeguati e soluzioni potenti sono ancora un limite.
La crescente complessità delle infrastrutture e delle aree densamente strutturate richiede adeguate procedure di rilevamento, modellazione e registrazione, che possono essere fornite solo in misura limitata dalle soluzioni di modellazione 3D esistenti e dalle registrazioni catastali 2D in quanto le funzionalità sono sempre, in qualche modo, limitate.

Partendo da queste considerazioni, la ricerca di FBK 3DOM e Skoltech Space Center si concentrerà su soluzioni innovative di ricostruzione 3D degli edifici da impiegare nella pianificazione e gestione urbanistica, controlli catastali, e altre necessità.

I modelli 3D degli edifici così generati potranno essere integrati con dati cartografici e catastali al fine di fornire nuove dimensioni ai dati geografici e amministrativi tradizionali.

Un secondo ambito di ricerca è quello sull’Energia e vedrà la diretta collaborazione fra lo Skoltech Center for Energy Systems e l’Unità ARES della FBK. Il tema del dottorato proposto in questo caso sarà lo studio del comportamento dei compositi ceramici per gli elettrodi delle celle a combustibile a ossidi solidi (SOFC – Solid Oxide Fuel Cell) per indagini di dettaglio sul funzionamento della tecnologia e il miglioramento delle caratteristiche energetiche e meccaniche.


Autore/i